Inizio a sorpresa, classifica corta

Per un primo giudizio bisognerà attendere almeno sabato 26 novembre quando, al termine del primo girone di andata e ritorno, si conosceranno le qualificate alle finali di Coppa Italia; per ora tutte le squadre cercano il migliore amalgama all’interno di rosters molto cambiati e si registrano almeno un paio di sorprese ad ogni turno di gara.

A questo punto, dopo cinque giornate, almeno quattro club possono essere soddisfatti: Bolzano, Fassa, Val Pusteria e Cortina. Le due favorite, Bolzano e Val Pusteria hanno un percorso comune: entrambe battute soltanto da una delle squadre più in forma (il Bolzano a Cortina e il Val Pusteria dal Fassa), si sono poi divise nel confronto diretto dove i biancorossi di Insam l’hanno spuntata ai rigori. Ottimo fin qui il percorso del Fassa di Frycer, sconfitto soltanto ad Alleghe, ma capace di battere le due finaliste della scorsa stagione. Stephan Mair a Cortina ha saputo invertire la rotta e gli ‘scoiattoli’, dopo essere rimasti due anni fuori day play offs, hanno trovato con il nuovo coach le motivazioni per tornare una squadra pericolosa per tutti.

Forse anche all’Alleghe e alle Aquile del Friuli (Pontebba) stanno bene i risultati ottenuti; le ‘civette’ venete hanno pareggiato le prime due partite (perse poi nei prolungamenti), ma hanno saputo recuperare sul sorprendente Fassa, vincere a Collalbo con il Renon e sfiorare un altro recupero miracoloso contro il Bolzano; a Pontebba Pokel, il coach statunitense al terzo anno con i friulani, ha fatto miracoli con una squadra messa insieme il giorno prima dell’avvio del campionato.

Asiago e Vipiteno lamentano qualche contrattempo: i campioni in carica non hanno continuità di rendimento, mentre la squadra neo promossa, dopo una buona partenza, ha perso tre partite di fila pagando il salto di categoria.

Le deluse si chiamano Valpellice e Renon. I piemontesi, dati tra i favoriti dopo una campagna acquisti eccellente, si devono per ora accontentare di un ruolo marginale avendo sì la scusante degli infortuni a giocatori importanti come Desmet e Urquhart, ma con l’aggravante di subire il gioco avversario più del dovuto per una squadra con ambizioni. Il Renon, persi Ansoldi, Ramoser e Cloutier, è incappato in un inizio disastroso; l’ultima giornata ha portato i primi punti addirittura sulla pista di Asiago, ma è un risultato che attende conferme per dare la squadra di Collalbo fuori dalla crisi.

Del Bolzano la migliore difesa, del Val Pusteria il migliore attacco; tra i giocatori un ottimo rendimento è quello del valpellicese Ryan Huddy (5 goal e 5 assist in 5 partite), poi Tommy Goebel del Pontebba e la coppia valpusterese Scandella-Ling; tra i pali bene Zaba (Bolzano), Doyle (Fassa) e Levasseur (Cortina) a conferma che per la classifica i portieri sono importanti. Migliore power play quello dell’Alleghe, migliore penalty killing al Bolzano (100%). E’ tutto, appuntamento tra due settimane alla conclusione del primo girone di andata.

1 Bolzano - Renon  5 - 0  (4-0, 0-0, 1-0) 
1 Vipiteno - Alleghe 4 - 3 (0-2, 2-0, 1-1, 1-0) OT 
1 Cortina - Fassa 2 - 4 (0-2, 2-2, 0-0) 
1 Val Pusteria - Valpellice 5 - 3 (1-0, 3-2, 1-1) 
1 Asiago - Pontebba 4 - 1 (1-0, 2-1, 1-0)

2 Vipiteno - Asiago 6 - 5 (1-0, 1-3, 4-2) 
2 Renon - Cortina 2 - 3 (1-0, 0-1, 1-2) 
2 Valpellice - Alleghe 5 - 4 (0-1, 3-2, 1-1, 1-0) R 
2 Fassa - Val Pusteria 4 - 2 (2-0, 0-2, 2-0) 
2 Pontebba - Bolzano 2 - 3 (1-0, 0-2, 1-1)
 
3 Vipiteno - Pontebba 2 - 3 (1-1, 0-1, 1-1) 
3 Asiago - Valpellice 5 - 1 (1-0, 2-0, 2-1) 
3 Val Pusteria - Renon 5 - 1 (0-0, 2-0, 3-1) 
3 Alleghe - Fassa 4 - 2 (1-0, 1-2, 2-0) 
3 Cortina - Bolzano 3 - 1 (0-0, 2-1, 1-0)
 
4 Renon - Alleghe 2 - 4 (2-2, 0-1, 0-1) 
4 Fassa - Asiago 3 - 2 (0-1, 2-0, 0-1, 1-0) OT 
4 Bolzano - Val Pusteria 4 - 3 (1-0, 1-2, 1-1, 1-0) R 
4 Valpellice - Vipiteno 5 - 1 (4-0, 1-0, 0-1) 
4 Pontebba - Cortina 1 - 5 (0-3, 1-1, 0-1)
 
5 Val Pusteria - Cortina 4 - 2 (0-0, 1-1, 3-1) 
5 Vipiteno - Fassa 2 - 4 (0-0, 0-2, 2-2) 
5 Alleghe - Bolzano 2 - 3 (1-3, 0-0, 1-0) 
5 Asiago - Renon 2 - 5 (1-2, 0-0, 1-3) 
5 Pontebba - Valpellice 4 - 3 (0-2, 2-0, 1-1, 1-0) OT 

CLASSIFICA: Bolzano e Fassa 11 p.. Val Pusteria 10, Cortina 9, Alleghe 8, Asiago 7, Valpellice 6, Pontebba e Vipiteno 5, Renon 3.

CLASSIFICA (à la française): Bolzano e Fassa 8, Val Pusteria 7, Alleghe e Cortina 6, Asiago e Valpellice 5, Pontebba e Vipiteno 4, Renon 2.

CLASSIFICA LIGUE MAGNUS (à l'italienne): Chamonix 12, Angers, Briançon, Rouen et Strasbourg 9, Gap 8, Morzine-Avoriaz 6, Dijon 5, Amiens, Caen, Epinal et Grenoble 3, Neuilly/Marne 2, Villard de Lans 0.