Torna in testa il Valpusteria ma il Cortina resiste

Ancora quattro giornate e si conosceranno le finaliste per la Coppa Italia 2012; i risultati sempre sorprendenti rendono difficile il pronostico, ma le prime tre della classifica attuale dovrebbero essere quasi sicure. L’Alleghe prenota l’ultimo posto disponibile, ma ha mancato la prova della maturità nell’ultimo confronto con un Bolzano dal roster ridottissimo (assenti per infortuni: Rogers, Walcher, McCutcheon, Edwardson e Marco Insam) e un calendario difficile (Cortina e Asiago in casa, Val Pusteria e Pontebba fuori); a favore delle ‘Civette’ il momento non brillante delle inseguitrici.

IANNONE Patrick-100508-126Le ultime partite hanno confermato l’equilibrio del momento: il Val Pusteria ha recuperato punti importanti, ma senza dominare e lasciando tre punti al Renon ed uno al Valpellice; il Cortina resiste pur concedendosi pause allarmanti come, ad esempio, a Bolzano (in vantaggio per 2-0 e poi evanescente) o in avvio di gara nella sfida di vertice contro l’ex squadra dell’allenatore Staphan Mair. Dietro sono tutti affamati di punti ed è allora possibile vedere il Pontebba battere i campioni in carica dell’Asiago, distruggere il Bolzano a casa sua e poi perdere tre incontri di fila.

Tutti dicono che le protagoniste della stagione si vedranno a Natale, nell’attesa si ritoccano i rosters con rientri e nuovi arrivi. A Bolzano è tornato Christian Borgatello, dopo un’esperienza in Ungheria; è rientrato in Italia, a Pontebba, l’ex valpellicese Pat Iannone (era rimasto oltre Atlantico per la nascita del primo figlio - auguri); a Torre Pellice, dopo l’infortunio a Kevin Regan, sono corsi ai ripari ingaggiando per un certo periodo l’esperto portiere finlandese Tero Leinonen. Probabilmente per fare fronte alle spese impreviste, in casa Valpe hanno rinunciato all’apporto del nazionale Luca Felicetti che è passato al Cortina dove ritrova l’allenatore delle sue prime stagioni in Val di Fassa.

Proprio l’infortunio toccato a Regan (ne avrà almeno fino a metà dicembre) segnala la fragilità del sistema: nove squadre su dieci della massima serie si affidano ad un portiere straniero e, a Vipiteno, gioca il portiere della nazionale Tragust; dietro a queste stars, nove giovani italiani si annoiano in panchina senza possibilità di entrare in competizione (unica eccezione Hell del Bolzano, ma lui ha giocato in nazionale e l’esperienza non gli manca). E’ intelligente che le società siano così condizionate su questo ruolo chiave? Perché non consentire a chi schiera due portieri italiani uno straniero in più?

Continuano intanto con alterna fortuna gli esperimenti con due arbitri e due linesman. E’ evidente che il gruppo degli arbitri di un certo livello è troppo ristretto per consentire questa politica, soprattutto se ogni volta ci si deve confrontare con manifeste difformità di giudizio su cosa sia lecito fare o non fare in pista; eppure, nonostante l’innegabile difficoltà di un settore sempre sotto pressione, la federazione insiste, quasi fosse lecito mettere in mano ad un neofita della guida un bolide di formula uno!

RISULTATI E CLASSIFICA

10 Valpellice - Val Pusteria  1 - 2 OT (1-0, 0-0, 0-1, 0-1)
10 Fassa - Cortina 2 - 6 (0-2, 2-0, 0-4)
10 Alleghe- Vipiteno 2 - 3 (1-1, 0-0, 1-2)
10 Renon  - Bolzano 2 - 3 R (0-1, 1-1, 1-0, 0-0, 0-1)
10 Pontebba - Asiago 3 - 2 (0-2, 2-0, 1-0)

11 Alleghe - Valpellice 8 - 3 (2-1, 4-0, 2-2)
11 Asiago - Vipiteno 2 - 3 (2-1, 0-1, 0-1)
11 Cortina - Renon 3 - 4 OT (1-2, 0-0, 2-1, 0-1)
11 Bolzano -  Pontebba 2 - 5 (1-1, 0-2, 1-2)
11 Val Pusteria - Fassa 4 - 1 (2-1, 1-0, 1-0)
 
12 Pontebba - Vipiteno 3 - 4 R (0-2, 1-0, 2-1, 0-0, 0-1)
12 Valpellice - Asiago 3 - 6 (0-0, 2-3, 1-3)
12 Fassa - Alleghe 1 - 4 (0-0, 1-1, 0-3)
12 Renon - Val Pusteria 3 - 2 (3-1, 0-0, 0-1)
12 Bolzano - Cortina 4 - 2 (0-2, 2-0, 2-0)
 
13 Alleghe - Renon 5 - 3 (1-3, 1-0, 3-0)
13 Asiago - Fassa 3 - 2 R (0-2, 0-0, 2-0, 0-0, 1-0)
13 Val Pusteria - Bolzano 2 - 1 (0-0, 1-0, 1-1) 
13 Vipiteno - Valpellice 1 - 3 (0-0, 1-2, 0-1) 
13 Cortina - Pontebba 4 - 2 (1-1, 1-1, 2-0)

14 Renon - Asiago 3 - 4 R (2-0, 1-3, 0-0, 0-0, 0-1)
14 Bolzano - Alleghe 5 - 0 (1-0, 1-0, 3-0)
14 Fassa - Vipiteno 3 - 2 OT (1-0, 0-1, 1-1, 1-0)
14 Cortina - Val Pusteria 1 - 4 (0-2, 0-0, 1-2)
14 Valpellice - Pontebba 3 - 2 (0-0, 2-1, 1-1)
 
CLASSIFICA: Cortina e Val Pusteria 27 p.. Bolzano 25, Alleghe 24, Fassa 23, Pontebba 22, Asiago 19, Valpellice 16, Vipiteno 14, Renon 13.

CLASSIFICA (à la française): Cortina e Val Pusteria 19 p.. Bolzano e Alleghe 18, Fassa 17, Pontebba 16, Asiago 15, Valpellice 12, Vipiteno 11, Renon 10.

CLASSIFICA LIGUE MAGNUS (à l'italienne): Chamonix 20, Rouen 18, Angers, Briançon, Morzine-Avoriaz 17, Strasbourg 14, Dijon 12, Epinal 11, Amiens, Grenoble 9, Gap, et Caen 8, Neuilly/Marne 5, Villard de Lans 0.