Bolzano, Cortina, Val Pusteria + X le finaliste di coppa

Tre squadre, Bolzano, Cortina e Val Pusteria, hanno fatto il vuoto in classifica e si sono qualificate per le finali di Coppa Italia che si terranno a gennaio. Per le semifinali si incontreranno Cortina e Val Pusteria, mentre la rivale del Bolzano uscirà dal recupero tra Asiago e Alleghe del 13 dicembre; al momento la classifica è Alleghe 26 punti e Asiago 24, dunque i campioni d’Italia in carica dovranno vincere nei tempi regolamentari per qualificarsi. Fuori dai giochi Fassa e Pontebba che, pur avendo anche loro 26 punti, al momento del recupero saranno superate da una delle altre due concorrenti.

Gli ultimi risultati hanno diviso le 10 squadre partecipanti alla serie A in tre gruppi: in testa i tre club di cui s’è già parlato; a notevole distanza Alleghe, Pontebba ed il calante Fassa con l’Asiago vicino e con una partita in meno; ancora più indietro un Valpellice difficile da decifrare, il Renon ed il Vipiteno.

La curiosità è che in cima alla graduatoria ci siano le uniche due squadre con il coach italiano: il Bolzano di Adolf Insam ed il Cortina di Stephan Mair. Diversa la storia dei due allenatori, molto diversi anche i loro atteggiamenti, sia come scelte tecniche che nei rapporti con i media: Insam è un pragmatico che sa quando accettare o rifiutare un incarico e sfrutta al meglio le caratteristiche degli uomini a lui affidati; Mair è un sognatore che sacrifica magari qualche risultato al bel gioco. Il primo è più uomo di panca, il secondo di pista; ciò significa che Insam ottiene il massimo raccogliendo i frutti di chi l’ha preceduto, mentre Mair si prodiga nel far crescere i giocatori a lui affidati per poi lasciare ad altri l’onore di esibirne le qualità. L’attuale situazione nel campionato italiano è la conferma di quanto affermato in precedenza: Insam sta spremendo il meglio dal Bolzano che gioca male e vince, Mair sta ricostruendo il Cortina che gioca bene e qualche volta perde, Teppo Kivela in Val Pusteria mette in mostra il lavoro degli ultimi due anni di Mair a Brunico e si candida a batterli entrambi.

Dietro sono tutte lì a sperare di avere ancora qualche chances, prima fra tutte l’Asiago che ha conquistato le finali di Rouen (Asiago-Sheffield 4-3 R; Asiago-Dunaujvaros 3-2; Herning-Asiago 3-2 OT) nella Continental Cup del 13/15 gennaio con Rouen (FRA), Asiago (ITA), Yunost Minsk (BLR) e Donbass (UKR), e forse ha giocato distrattamente in campionato. Qualche indicazione in più l’avremo il giorno dopo Natale, alla conclusione del secondo girone di andata.

RISULTATI E CLASSIFICA

15 Pontebba - Val Pusteria  2 - 4  (2-0, 0-1, 0-3) 
15 Valpellice - Fassa 3 - 1 (0-0, 2-0, 1-1)
15 Alleghe - Cortina 2 - 8 (1-3, 1-3, 0-2) 
15 Vipiteno - Renon 2 - 1 (0-0, 2-1, 0-0) 
15 Asiago - Bolzano 2 - 4 (1-1, 1-1, 0-2)

16 Renon - Valpellice 5 - 3 (3-2, 1-1, 1-0) 
16 Bolzano - Vipiteno 3 - 1 (1-0, 1-1, 1-0)
16 Cortina - Asiago 0 - 1 (0-0, 0-0, 0-0, 0-0, 0-1) R
16 Fassa - Pontebba 4 - 1 (2-0, 1-1, 1-0) 
16 Val Pusteria - Alleghe 6 - 3 (2-2, 1-0, 3-1)
 
17 Pontebba - Alleghe 3 - 4 (0-1, 0-1, 3-1, 0-1) OT
17 Valpellice - Bolzano 1 - 3 (0-1, 1-1, 0-1) 
17 Fassa - Renon 2 - 6 (0-4, 0-1, 2-1) 
17 Asiago - Val Pusteria 4 - 2 (1-0, 1-1, 2-1) 
17 Vipiteno - Cortina 2 - 5 (0-0, 1-2, 1-3)
 
18 Renon - Pontebba 1 - 6 (0-0, 1-4, 0-2) 
13 Alleghe - Asiago        rinviata
13 Bolzano - Fassa 6 - 1 (2-0, 1-0, 3-1) 
13 Val Pusteria - Vipiteno 8 - 0 (2-0, 3-0, 3-0) 
13 Cortina - Valpellice 4 - 3 (1-1, 1-2, 1-0, 1-0) OT

CLASSIFICA: Bolzano 37 p., Cortina e Val Pusteria 36, Pontebba, Alleghe e Fassa 26, Asiago 24, Valpellice 20, Renon 19, Vipiteno 17.

CLASSIFICA (à la française): Bolzano, Cortina e Val Pusteria 24 p., Pontebba 18, Alleghe e Fassa 17, Asiago 16, Valpellice 14, Renon 13, Vipiteno 11.

CLASSIFICA LIGUE MAGNUS (à l'italienne): Rouen 24 p., Chamonix 23, Angers et Briançon 20, Morzine-Avoriaz, Strasbourg, Dijon et Epinal 17, Grenoble 13, Amiens 12, Caen 10, Gap 8, Neuilly/Marne 6, Villard de Lans 3.